Sei qui: Home > News ed Eventi > 5 Grappoli al Franciacorta Lucrezia di Castello Bonomi
Data: 11-10-2013

5 Grappoli al Franciacorta Lucrezia di Castello Bonomi


CASTELLO BONOMI RAGGIUNGE IL GRANDE PUBBLICO CON LA CONSACRAZIONE DI BIBENDA

È ufficiale: Castello Bonomi – Tenute in Franciacorta – ha conquistato l’ambito riconoscimento dei 5 grappoli sulla Guida Bibenda 2014, imprescindibile punto di riferimento della critica enologica italiana e mondiale.

La soddisfazione di Lucia Paladin è grande “I 5 grappoli sono il coronamento di un grande lavoro, fatto di tanta passione, di investimenti in energia, in tempo, in progetti concretizzati sul territorio, in vigna e in cantina. Sono orgogliosa di operare con una squadra di uomini esperti e coinvolti, che hanno dedicato cuore, competenza e tutto il proprio entusiasmo agli splendidi Franciacorta che produciamo a Castello Bonomi”.

Castello Bonomi ha fatto della qualità senza compromessi il punto di arrivo da guadagnare ad ogni costo e la Cuvèe Lucrezia Etichetta Nera Millesimato 2004, Riserva di 70 mesi, rappresenta, con il riconoscimento raggiunto, il segno più alto.

Parliamo di una qualità che si misura: in protratte maturazioni sui lieviti, in una freschezza che si mantiene negli anni, in una longevità straordinaria, tanto che la qualità è garantita per 10 anni dalla sboccatura da certificati allegati alle bottiglie.

I Franciacorta di Castello Bonomi sono vini che si riconoscono ad occhi chiusi per le note minerali donate dal terroir unico in cui nascono, un terreno gessoso, vigne selezionate da cloni antichi perpetuati nel tempo e un microclima particolare – a Castello Bonomi, fatto unico in terra lombarda, crescono i capperi.

L’impiego del Pinot Nero è un segno distintivo di Castello Bonomi e questo Lucrezia blasonato è infatti un blanc de noir di ineccepibile grandezza. Lucrezia Etichetta Nera è un Franciacorta dorato dai bagliori ramati che si riconosce al naso per il grande rigore e l’intensità; è elegante e complesso, con fragranze che vanno dalla crosta di pane appena sfornato al fieno alla camomilla all’agrume candito. In bocca si conferma di straordinaria espressività e mineralità. Gli oltre 70 mesi sui lieviti creano un ampio ventaglio di sensazioni lunghissime, da assaporare una ad una.

Sempre dal Pinot Nero nascono, a Castello Bonomi il Rosè (un altro Pinot Noir in purezza di rara grinta), il Millesimato, da quest’anno per la prima volta si degusta come Dosage Zero (50% di Pinot Nero, 50% Chardonnay); il Cruperdu, orgoglio nonché vera e propria stella della cantina, Franciacorta amatissimo per l’inconfondibile accento minerale, il profumo di crosta di pane accompagnato da sensuali note di frutta tropicale (con un 30%di Pinot Nero e il 70% di Chardonnay).

Castello Bonomi, già noto ai grandi cultori del metodo classico, grazie a questo importante riconoscimento acquisisce con viva soddisfazione una meritata notorietà presso il pubblico più vasto.

I 5 grappoli al Lucrezia Etichetta Nera di Castello Bonomi sono un premio alle capacità e alla passione di un grande team: dai titolari allo chef de cave, agronomi ed enologi, ai vendemmiatori perché tutti insieme hanno lavorato per l’eccellenza e creduto nella necessità della perfezione del proprio lavoro. Sono un premio a Castello Bonomi intero e alla sua storia.